Gaetano Miccichè

Rassegna stampa 2013

Da Miccichè a Salini: i nomi dei 25 nuovi Cavalieri del Lavoro

  - Affaritaliani

Da Gaetano Miccichè, Ad di Banca Imi e direttore generale di Intesa Sampaolo all'armatore Gianluigi Aponte fino Pietro Salini, che incornicia con questo riconoscimento un 2013 segnato dalla conquista di Impregilo. Sono tre dei 25 Cavalieri del Lavoro nominati dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Le celebrazioni sono però velati dalla situazione difficile dell'economia italiana: "Il nostro Paese, con il suo nuovo Governo guidato dall’onorevole Enrico Letta, sta reagendo ad una crisi economico-sociale che non ha precedenti – afferma Benito Benedini, Presidente della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro – La politica deve impegnarsi, con coesione e spirito di servizio, per portare a termine le riforme che faranno ripartire l’Italia: da quella elettorale a quella fiscale, dal fare impresa.

Noi imprenditori, dal canto nostro – continua Benedini –  dobbiamo fare un atto di fiducia per il futuro, affinché il sistema economico e sociale italiano torni ad essere sano e credibile: dobbiamo essere tenaci continuando a credere nel nostro Paese, creando lavoro e crescita, investendo in ricerca e sviluppo.

Nell’attuale contesto – conclude Benedini –  le nomine dei 25 nuovi Cavalieri del Lavoro, fatte dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in concomitanza con la Festa della Repubblica del 2 giugno, diventano ancora più emblematiche: con questa importante onorificenza viene premiata l’eccellenza dell’imprenditoria italiana, da Nord a Sud, uomini e donne che con il loro impegno fanno grande l’Italia nel mondo."

Istituita nel 1901, l’onorificenza di Cavaliere del Lavoro viene conferita ogni anno in occasione della Festa della Repubblica ai cittadini italiani, che si sono distinti nei cinque settori dell’agricoltura, dell’industria, del commercio, dell’artigianato e dell’attività creditizia e assicurativa. I requisiti necessari per essere insigniti dell’onorificenza sono l’aver operato nel proprio settore in via continuativa e per almeno vent’anni con autonoma responsabilità, e l’aver contribuito in modo rilevante attraverso, l’attività d’impresa, alla crescita economica, allo sviluppo sociale e all’innovazione.

Considerando le nuove nomine, i Cavalieri del Lavoro sono attualmente 592: dal 1901 ad oggi gli insigniti dell’onorificenza “Al Merito del Lavoro” sono 2.747.

La Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro, che riunisce tutti gli insigniti, è nata nel 1923 e costituisce uno strumento di presenza dei Cavalieri del Lavoro nella società, promovendo l’impegno sui temi sociali e del mondo della produzione. La Federazione si dedica, in particolare, alla formazione d’eccellenza a livello universitario con il premio “Alfieri del Lavoro” e con il Collegio Universitario “Lamaro Pozzani” in cui ospita gratuitamente studenti selezionati esclusivamente per merito.

Ecco i profili dei 25 nuovi Cavalieri:

Anna Alois  – 1958 – Caserta – Artigianato tessile artistico Appartiene alla quinta generazione di una famiglia di imprenditori tessili, attivi fin dall’Ottocento nella celebre tessitura di San Leucio, a Caserta. Dal 1986 disegna e realizza con il marchio “Annamaria Alois” tessuti di altissima qualità con una lavorazione artigianale, basandosi su disegni dell’epoca borbonica recuperati negli archivi storici. Ha integrato la produzione serica con ceramiche di Capodimonte dipinte a mano. Esporta l’80% della produzione.

Gianluigi Aponte - 1940 - Svizzera - Trasporti marittimi Giunto in Svizzera come emigrato, è fondatore e presidente della Mediterranean Shipping Company. Oggi MSC è il 2° operatore mondiale portacontainer con 400 navi e tre milioni di container movimentati verso 215 porti nel mondo. E’ presente anche nel settore crocieristico con MSC Crociere e nei collegamenti marittimi con Snav e Grandi Navi Veloci. Occupa 12.000 dipendenti, di cui 350 in Svizzera.

Giovanni Basagni - 1947 - Arezzo – Abbigliamento. È fondatore e presidente di MiniConf Srl, azienda leader nella produzione di capi di abbigliamento per l’infanzia. MiniConf occupa 283 dipendenti e produce 7,5 milioni di capi di abbigliamento. I suoi marchi sono presenti in Europa, Asia e Nord Africa in 2.200 punti vendita.

Giulio Bonazzi - 1963 - Trento – Tessile E’ presidente e amministratore delegato di Aquafil SpA, azienda di famiglia che produce fibre sintetiche per l’edilizia, l’abbigliamento e per la produzione di articoli in plastica. Oggi il Gruppo è leader in Europa con il 40% del mercato e occupa oltre 2.000 dipendenti. I suoi 13 stabilimenti operano in Italia, Germania, Slovenia, Croazia, USA, Thailandia e Cina.

Aldo Bonomi - 1951 - Brescia – Meccanica È presidente e amministratore delegato del Gruppo Bonomi, che produce componenti per l’idraulica e il riscaldamento. Al Gruppo fanno capo le Rubinetterie Bresciane Bonomi SpA, oggi leader nel settore della produzione di valvole, la Valpres che produce valvole a sfera in acciaio e in ghisa e la Valbia. Occupa 250 dipendenti. È vice presidente Confindustria e presidente di RetImprese.

Piero Carlo Bonzano - 1952 - Alessandria – Logistica industriale È presidente del Gruppo Argol Villanova, uno dei principali operatori di logistica integrata per importanti complessi industriali italiani ed esteri e primo operatore italiano nell’handling delle merci aeroportuali. Opera con 30.000 mq di magazzini per la logistica e 3.500 dipendenti.

Paolo d’Amico - 1954 - Roma – Armatoriale E’ presidente del Gruppo d’Amico, uno dei maggiori operatori del trasporto marittimo internazionale, con circa 90 navi e 1.500 dipendenti. È tra i primi 10 operatori Tankers del mondo ed è attivo, con la Compagnia Generale Telemar, nelle telecomunicazioni marittime e nell’elettronica di navigazione. È presidente di Confitarma e della Federazione del Mare.

Arturo D'Ayala Valva - 1949 - Taranto – Agricoltura Dal 1975 gestisce le aziende di famiglia ad indirizzo cerealicolo, olivicolo e viticolo estese su 1.500 ettari nelle provincie di Bari, Brindisi e Taranto. Ha dedicato particolare attenzione al settore viticolo introducendo su 400 ettari nuove varietà e nuove tecniche di lavorazione con un’innovativa meccanizzazione. Opera con 60 dipendenti.

Venerando Faro - 1944 - Catania – Florovivaismo Figlio di agricoltori, abbandona gli studi e dà inizio a una piccola attività di commercio nell’ortofrutta che trasforma in un’azienda leader in Europa per la produzione e commercializzazione di piante mediterranee, subtropicali e per climi aridi. Le piante, attualmente più di 800 specie e 5.000 varietà, sono coltivate su una superficie di 500 ettari, con 30 ettari di serre. Esporta in 35 paesi nel mondo ed è stato fornitore dei Giochi Olimpici di Atene, dell’Expo di Lisbona, delle famiglie reali di Giordania e Arabia Saudita.

Enrico Fava - 1937 - Ferrara – Meccanica È dal 1982 presidente di Fava SpA, azienda di famiglia fondata nel 1937 che è attualmente all’avanguardia nella progettazione e costruzione di macchine e impianti industriali per l’essiccazione di ogni tipo di pasta alimentare. Esporta il 90% degli impianti prodotti e assicura l’assistenza tecnica e tecnologica ai suoi clienti in tutti i Paesi del mondo. Occupa 280 dipendenti.

Nicoletta Fontana – 1948 – Milano – Arredamento E’ fondatrice e presidente di Regia, azienda attiva nella ideazione, produzione e commercializzazione di arredi bagno. La Regia commercializza i suoi prodotti in 1.500 negozi sia in Italia che all'estero in 25 paesi, ed è anche distributrice esclusiva, per l'Italia, dei prodotti Pom d'Or , uno dei marchi leader dell'arredo bagno. Ha raggiunto l’affermazione sui mercati puntando su colori e materiali innovativi. Occupa 23 dipendenti.

Marta Ghezzi -  1944  - Firenze – Alimentare Presidente di Ghezzi  Alimentare, azienda di famiglia fondata ai primi del ‘900. Attiva nella produzione di tonno in scatola, alici sott’olio, pesce pronto da cucinare e altri prodotti ittici. Peculiare è l’alta qualità della materia prima e l’uso di un innovativo sistema di confezionamento degli alimenti che permette di mantenere la genuinità del prodotto più a lungo.  Occupa 28 dipendenti.

Mario Magaldi - 1945 - Salerno – Impiantistica È presidente di Magaldi Group, leader mondiale nella produzione di impianti industriali per il trasporto di materiali ad alta temperatura per centrali termoelettriche, cementifici, fonderie e miniere. Con sede a Salerno e società in Australia, Germania e India, realizza all’estero circa l’80% dei suoi ricavi e ha depositato, negli ultimi 10 anni, oltre 30 brevetti. Ha 190 dipendenti, di cui 80 ingegneri.

Valter Mainetti - 1947 - Roma – Servizi immobiliari È amministratore delegato di Sorgente Group SpA, a capo di un gruppo di società di gestione del risparmio specializzate in fondi di investimento immobiliari. Il Gruppo è presente in USA, Regno Unito, Lussemburgo e Svizzera e ha realizzato investimenti in immobili di prestigio come la Galleria di piazza Colonna a Roma o il Flatiron Building a New York.

Vincenzo Manes - 1960 – Milano/Firenze – Metallurgica E’ presidente di KME Group SpA in cui sono confluite le attività della Società Metallurgica Italiana, la storica azienda del rame della famiglia Orlando. Con 12 stabilimenti in Europa e 1 in Cina, occupa 6.400 dipendenti, di cui 1360 in Italia. E’ leader mondiale nella produzione e commercializzazione di prodotti in rame e sue leghe. Ha sviluppato in Italia Dynamo Camp, iniziativa benefica per terapie di post ospedalizzazione dei bambini.

Maurizio Marchesini - 1955 - Bologna – Metalmeccanica È amministratore delegato di Marchesini Group SpA, azienda leader nella fornitura di linee complete e macchine per il confezionamento di prodotti farmaceutici e cosmetici. Opera con 12 società, vanta 100 brevetti e un export di oltre l’85% del fatturato. Occupa 660 dipendenti. È presidente di Confindustria Emilia-Romagna.

Gaetano Miccichè - 1950 - Milano – Credito Ha sviluppato Banca IMI di cui è amministratore delegato dal 2007. La banca d'investimento del Gruppo Intesa Sanpaolo  opera, con 700 professionisti, nell'investment banking, nel capital markets e nella finanza strutturata sui principali mercati domestici e internazionali, tramite i propri uffici di Milano, Londra e la controllata Banca IMI Securities Corp. a New York. Dal 2010 è anche direttore generale di Intesa San Paolo.

Teresa Naldi – 1957 - Napoli – Alberghiera E' Presidente e Direttore Generale dell’azienda di famiglia “Royal Group Hotels&Resorts”, proprietaria di affermati alberghi tra i quali il Royal Continental a Napoli, il Parco dei Principi e la Residenza a Sorrento, A’ Pazziella a Capri, l'agriturismo Regina Elena a Capo di Sorrento e l'Ambasciatori Palace di Roma. Gioiello del Gruppo è il Parco dei Principi di Sorrento disegnato da Giò Ponti, recentemente ristrutturato con un attento recupero architettonico e degli arredi, che ospita un “museo aperto” sulle opere di Giò Ponti.

Marco Pasetti - 1938 - Milano – Farmaceutica È amministratore delegato della Farmaceutici Dott. Ciccarelli, azienda di famiglia con 68 dipendenti che vanta dal 1821 una lunga tradizione nella preparazione farmaceutica di prodotti per la cura e l’igiene della persona. È stata una delle prime aziende in Italia, con il marchio “Pasta del Capitano”, ad intuire con Carosello, negli anni ’60, le potenzialità della pubblicità televisiva.

Silvano Pedrollo - 1945 - Verona – Metalmeccanica È fondatore e presidente di Pedrollo SpA, produttrice di elettropompe di diverse tipologie, per uso civile e industriale, agricolo e domestico. Con 2 milioni di pompe prodotte ogni anno, Pedrollo è presente in oltre 160 Paesi. Occupa 448 dipendenti e realizza il 60% del fatturato con l’export. Fornisce gratuitamente pompe per pozzi nelle zone rurali di paesi fortemente sottosviluppati.

Agostino Randazzo Randazzo - 1953 - Palermo – Commercio È presidente del Gruppo Randazzo, leader nel settore dell’ottica. Sotto la sua guida il Gruppo si è sviluppato in tutte le regioni con 104 punti vendita a insegna “Optissimo Gruppo Randazzo”, gestiti direttamente, e con 82 corners. Occupa 983 dipendenti, di cui il 60% donne, e ogni anno realizza 25mila ore di formazione.

Mario Rizzante - 1948 - Torino - Servizi per le aziende Ha fondato Reply SpA di cui oggi è amministratore delegato. Reply è attiva nell’Ict ed è specializzata nella progettazione e sviluppo per grandi complessi produttivi di nuovi canali di comunicazione e media digitali. I servizi offerti spaziano dalla consulenza allo sviluppo di sistemi informatici per le imprese. È attiva in Italia, Germania e Regno Unito con 3.725 dipendenti.

Ugo Salerno - 1953 - Genova – Servizi E’ amministratore delegato di RINA SpA, una delle più antiche società di classificazione e certificazione al mondo nel settore navale. Sotto la sua guida RINA ha registrato un notevole sviluppo con 140 uffici in 53 paesi e ha esteso la sua attività alla consulenza ingegneristica. Negli ultimi 10 anni i dipendenti sono passati da 700 a 2.200, di cui il 75% con laurea. Investe l'8% del fatturato in studi e ricerche e
impegna 155.000 ore in formazione.

Pietro Salini  - 1958 - Roma – Infrastrutture È amministratore delegato di Salini SpA e di Salini Costruttori SpA, specializzate nella costruzione di grandi opere in oltre 40 paesi. Con 32 imprese controllate e 20 partecipazioni strategiche è tra i primissimi player a livello internazionale del settore delle costruzioni per l’industria idroelettrica. Realizza oltre il 75% del fatturato all’estero ed opera con 20.000 dipendenti in tutto il mondo. Recentemente ha acquisito Todini Costruzioni Generali e Impregilo.

Mario Scaglia - Bergamo - 1934 – Meccanica È presidente di Scaglia INDEVA SpA, azienda di famiglia attiva nella fornitura di macchine e sistemi elettronici e pneumatici per la movimentazione dei carichi in impianti industriali. Grazie al know-how e alla tecnologia d’avanguardia studiata e testata dal proprio centro ricerca e sviluppo è leader mondiale del settore. Occupa 725 dipendenti e realizza un export pari al 60% del fatturato.


< torna all'elenco